Espressione incondizionata: l’Arte

Espressione incondizionata: l'Arte

Stasera sto pensando che un evento fortunato e casuale (forse Jung, per ciò che ho compreso delle sue teorie, avrebbe parlato di sincronicità), mi sono trovata a pensare quando per motivi di lavoro ebbi modo e possibilità di conoscere l’arte terapia nella riabilitazione in ambito psichiatrico e del potere dell arte figurativa nel manifestare le propri emozioni, sentimenti, creatività. È stata un’esperienza lavorativa che mi ha segnato in modo positivo è che pur a distanza di anni ricordo piacevolmente.

Vi propongo due immagini di quadri: il primo è di Syd Barret, il geniale e dannato musicista dei Pink Floyd che oltre a musicista, dipingeva. Il secondo è di un ospite di una comunità psichiatrica, in cui ho lavorato per un po’. Mi è parso evidente che hanno una cosa in comune: il bisogno di esprimere uno stato d’animo, al di là della propria patologia o uso di sostanze. Forse un bisogno di purificazione per quell’ acqua che mi pare di intravedere in entrambi i quadri e che in qualche modo, li rende simili.

Luisa Nebiolo.

Espressione incondizionata: l’Arte ultima modifica: 2018-04-15T08:30:09+00:00 da TuttiFuori.net

Commenti