Conflitto madre-figlia, abuso e trascuratezza nell’infanzia: i rischi associati nell’adolescenza

Conflitto madre-figlia, abuso e trascuratezza nell’infanzia: i rischi associati nell’adolescenza

Le adolescenti che sono state maltrattate da piccole hanno maggiori probabilità di coltivare pensieri suicidari, se la relazione con la madre è limitata e povera affettivamente e, man mano che una ragazza cresce, tra madre e figlia sorge una crescente conflittualità. 

I ricercatori dell’Università di Rochester hanno riscontrato che la qualità della relazione madre-figlia e il loro livello di conflitto sono due fattori che fanno da punto di connessione tra il maltrattamento dei minori e i pensieri suicidari durante l’adolescenza.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Suicide and Life Threatening Behaviour, è stato svolto con un gruppo di 164 ragazze socialmente svantaggiate e depresse, adolescenti (con un’età media di 14 anni) e con le loro madri. Tra le adolescenti, il 66,3% erano afro-americane, il 21,3% bianche e il 14% di origine latina.

 

Continua a leggere su Ubiminor..

Conflitto madre-figlia, abuso e trascuratezza nell’infanzia: i rischi associati nell’adolescenza ultima modifica: 2018-11-28T18:50:33+00:00 da TuttiFuori.net

Commenti